Pettino e il monte Serano (o giro de lu toru)
Autore: Angelo Fiorelli, Paolo Malvestiti e Marco Panzolini

Partenza da Foligno, porta romana, e si raggiunge coste S.Paolo attraverso dei sentieri che si percorrono da Santa Maria in Valle. Da Coste S. Paolo si procede in salita impegnativa fino alla sella sotto i ripetitori del m. Serano (1.284 m. punto più alto del giro) e quindi si scende a Pettino. Qui si fa il giro del monte I Colli fino a S. Paterniano e si scende fino alla strada che risale a Pettino. Dopo un km di strada asfaltata a dx si devia sul sentiero di Riosecco che attraverso la sua fantastica faggieta ci consente di arrivare alla Madonnina di Cimamonte, Maestà posta su un pianoro costituito da bellissimi prati e da cui si gode un notevole panorama su Foligno e tutta la vallata (siamo a 1.225 m. di altitudine). Da qui si procede in direzione del sentiero di Ponze, che ad un evidente incrocio si lascia per prendere sulla sinistra una discesa molto tecnica a causa delle pietre e del fondo smosso. A Casa Colle altro single track molto impegnativo, ma bello ci porta sulla strada per Manciano. Si risale quindi a Manciano e poi attraverso dei sentieri si va a prendere la pineta da sopra (attenzione alle piante cadute) e poi il mitico yellow trek. Una volta tornati dietro il centro comm.le Piazza Umbra, si rientra a Foligno.
Notevoli sono i paesaggi che ci si presentano davanti e imponenti le faggete di casetta Ciccaglia e Riosecco e la pineta di Manciano. Il rifornimento di acqua è possibile in diversi punti.
Si consiglia di seguire le traccie GPS anche perchè in alcuni punti le deviazioni non sono molto evidenti.
Da fare solo se si possiede una buona tecnica di guida e una buona preparazione.

distanza: km 52
dislivello: m. 1.840
quota min.: m. 229
quota max: m. 1.284

SCARICA LA TRACCIA

Album fotografico nella sezione foto: Pettino e il monte Serano